I Workshop della Biennale

DAL 23 AL 28 SETTEMBRE
CAMPO BOARIO – CITTA’ ALTRA ECONOMIA – LA PELANDA FACTORY (EX-MATTATOIO) – PALAZZO INCONTRO - ISFC-ISTITUTO SUPERIORE DI FOTOGRAFIA _PASTIFICIO CERERE

27 appuntamenti dedicati all’arte, la cultura, alle performance ed a laboratori pratici in moda, fotografia, musica e arti circensi.

Gli incontri (quasi tutti in modalità gratuita, previa prenotazione) prevedono diversi argomenti: da quello sulle “webseries” al “marketing non convenzionale”, dalla “museologia contemporanea” alle lezioni di Hang, dall’uso delle stampanti 3D alle tecniche e alla storia dei pigmenti colorati, dal workshop di fotografia di moda con Angelo Cricchi alla tavola rotonda sull’editoria e all’Urban Art, dalla realizzazione di un abito da sera a laboratori teatrali, al performing media con le passeggiate nomadi. Special-masterclass in arte circense con Ze Turtleson e Rastaxel, maestri francesi di FLOWERS-PENDULUMS-STALLS-THROWS-GRAPHIC SPINNING-SPINNING THE FISH.

23 MARTEDI

PRESENTAZIONE
Ore 11.00 – 13.00 CAE (Sala 1)
ISTITUZIONI E DECORO URBANO:LA STREET ART - Ass.Politiche delleperiferie del comune di Roma– Paolo Masini  

“Valorizzare le periferie” è la parola chiave che Paolo Masini porta avanti con fermezza.
La Street Art è uno degli strumenti più interessanti per riqualificare i quartieri, dal centro alle periferie valorizzando la loro vera“grande bellezza”,favorendo interventi artistici dal basso, contrastando il degrado e donando una nuova vita a quegli elementi del vissuto quotidiano.
Un incontro di apertura per presentare le proposte delle istituzioni in questo contesto.

Ore 14.00 –17.00  CAE (sala 1)
WEB SERIES – LA FICTION NELLA RETE - 
Chiara Aliberti e Silvia D’Oranzi
Esperte in comunicazione e audiovisivi - Stanza 101

Formula cheap for me - 10 euro

Stanza 101è un laboratorio creativo con lo scopo di fornire servizi multimediali e veicolare cultura e informazione, attraverso i nuovi strumenti della comunicazione. In occasione della Biennale MArteLive abbiamo pensato di proporre un workshop dedicato alle web serie: cosa sono? come si realizzano? Per entrare nel vivo dell’argomento si approfondiranno come case history le due web serie: “A Qualcuna Piace il Calcio” e “Nina Veste Tutti”, entrambe on line su RepubblicaTV.

Chiara Aliberti formazione poliedrica: dalla laurea in Lettere al diploma come cineoperatrice fino alla specializzazione in grafica editoriale. Nel 2005 collabora con la casa editrice Malatempora del grande Angelo Quattrocchi; nel 2008 approda nel mondo dei documentari indipendenti grazie al gruppo MeddleTV con cui realizza Pedalare, Io Segno e Via delle Acacie 56. Nel 2012 intraprende l’avventura con Stanza 101 come responsabile degli audiovisivi e della comunicazione visiva. Nel 2013 realizza “A Qualcuna Piace il Calcio”. Silvia D’Orazi nel 2005 inizia con l’animazione per poi spostarsi verso la live action nel 2007 al Saint Martin College di Londra. Svolge la sua gavetta a Milano nel mondo della pubblicità come assistente del regista Luca Merli, lavorando per MTV, Renault, Radio Dee Dj. Torna nella capitale nel 2009 ed inizia il suo lavoro con documentari, videoclip, pubblicità, cortometraggi e reportage. Nel 2013 incontra Stanza 101 e con loro realizza “A Qualcuna Piace il Calcio”.

24 MERCOLEDI


Ore 10.00 –13.00  CAE (sala 1)
ARTE E CULTURA DEL TERRITORIO - Francesco Cascino
Art consultant per ARTEPRIMA

Formula Free

Analisi,riflessionie spunti sul rapporto che sussiste tra ARTE-SOCIETÀ-ECONOMIA-INDIVIDUO.
Un incontro dedicato all’approfondimento del mondo dell’arte contemporanea e al supporto che l’arte può apportare al territorio e alla promozione dei luoghi. Un confronto tra arte, prodotti artistici e fruizione che non vuole essere un dialogo su “Arte e Marketing del territorio” bensì sull’Arte stessa da poter essere considerate “essenza della promozione di un luogo”.

Francesco Cascino è Contemporary Art Consultant - Cooltural  Projects Curator ePresidente dell’associazione no Profit ARTEPRIMA. Lucano, dal 2006 vive a Roma dove opera quotidianamente nel mondo dell’arte e sugli scenari internazionali dell’arte contemporanea per lo studio e la selezione di artisti a beneficio di collezionisti e appassionati, per l’organizzazione di eventi, di progetti e per la produzione di contenuti culturali di nuova generazione a beneficio di aziende e istituzioni.


Ore 14.00 –17.00  CAE (sala 1)
TALK - TAVOLA ROTONDA CON I MEDIAPARTNERS - a cura dello staff

Formula Free


Ore 17.00 –20.00  CAE (sala 1)
SOUND MASTERING: REGISTRAZIONE E FINALIZZAZIONE DI UN DISCO - Giuseppe Rizzuto
Sound Master

Formula cheap for me
8 euro PER I PRIMI DIECI ISCRITTI E POSSESSORI MARTECARD CARD//15 euro costo base

Dopo aver completato la stesura di un brano è necessario non dimenticare la finalizzazione del brano. Perché c’è bisogno di finalizzare un brano? Cos’è la finalizzazione? Il laboratorio tratta tutte quelle operazioni (Mixaggio delle varie tracce che compongono il brano; Mastering; Esportazione del progetto; Stampa su supporti fonografici (CD-Rom, Vinile, iTunes) svolte in fase di post-produzione tramite le quali si va a ripulire, armonizzare, e ottimizzare il brano.

Classe ’90 Giuseppe Rizzuto è un DJ - Producer, con più di 30 EP pubblicati su etichette discografiche internazionali oltre che fonico - sound engineer. Diplomato con il massimo dei voti in Sound Design allo IED di Roma, ha lavorato alle tesi di sonorizzazione dei progetti per Warner Bros (The Amazing Spider Man), TEDx, il festival BELVEDERE e Coming Soon. Il talento di Giuseppe, si è rivelato da subito, tanto da essersi guadagnato una borsa di studio offerta proprio dall’Istituto. Stagista presso l’ICBSA di Roma (Ex Discoteca di Stato) dove lavora con gli storici fonografi e si occupa di  digitalizzazione e scheduling dis 78giri… nel tempo ha lavorato come compositore free-lance per l’agenzia di advertising Young & Rubicam, curando la produzione di sound alike per spot radiofonici e televisivi (Tex Gold, Nation Geographic,Shoah) per il gruppo editoriale Repubblica e L’Espresso.

 

25 GIOVEDI

Ore 10.00 – 13.00 CAE (Sala 1)
MUSEOLOGIA CONTEMPORANEA - Maurizio Vanni  
Direttore Generale del Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art

Formula Free                                                                                          

In una società sempre più globalizzata, veloce e vorace e in costante cambiamento, i musei devono cambiare pelle adattandosi anche alle esigenze dei nuovi pubblici. Il bisogno di coinvolgere prospect specifici e la consapevolezza che la cultura occupa il tempo libero delle persone, uniti alle esigenze economiche che spingono verso un automantenimento, fanno ripensare l’azienda-museo anche come luogo di intrattenimento, divertimento e socializzazione, applicando progetti di marketing emozionale, esperienziale e territoriale.

Maurizio Vanni, museologo, Critico, Storico dell’Arte e specialista in Art Management. Già Direttore della Fondazione Dino Zoli Arte Contemporanea di Forlì, Curatore museale della Fondazione Primo Conti di Fiesole, Guest Curator del M’ARS Contemporary Art Museum di Mosca. Attualmente è Direttore Generale del Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art, Coordinatore del Tavolo della Cultura e del Sistema Museale della Provincia di Grosseto e Coordinatore del Comitato Tecnico-Scientifico per le Arti Visive del Comune di Pietrasanta. Ha curato i “Progetti Speciali” per la Biennale di Mosca 2011 e per la Biennale UNIFOR Plastica di Fortaleza 2011 ed è tra i Curatori del MIB – Momenti Italia/Brasile (Ottobre 2011/Giugno 2012).
Nel settore dell’arte visiva ha da sempre svolto attività di curatore e diProject organization, con la produzione di progetti culturali e sviluppo del relativo piano strategico e di comunicazione. Ha tenuto conferenze, creato progetti museologici, fatto docenze in Master e in Corsi di Specializzazione e curato più di 400 esposizioni in oltre 50 musei di 17 paesi del mondo.
Nel 2011 ha esordito come regista con il format del Racconto Scenico: “Dalì incontra Dante. Commedie divine e umane” (Teatri e Musei della Maremma) e “Only for Passion” (Teatro Nieri di Ponte a Moriano, Lucca); ha curato 5 incontri al Caffè de La Versiliana dal titolo: “Segrete Emozioni. L’arte, la vita e i cinque sensi”, con oltre 40 ospiti del mondo delle arti, della cultura, della moda, del giornalismo, dello spettacolo, della psichiatria e della filosofia. Nello stesso anno ha ricevuto la Medaglia di Riconoscimento da parte del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, per la mostra “Carte rivelatrici. I tesori nascosti della Collezione Peggy Guggenheim”.


Ore 14.00 –17.00  CAE (sala 1)
STAMPARE IN 3D - I NUOVI MAKERS – Tommaso Spagnoli  
Community manager SPQwoRk

Formula cheap for me
10 euro PER I PRIMI DIECI ISCRITTI E  POSSESSORI MARTECARD CARD// 15 euro costo base

Non stupirti se parliamo di MAKERS – i nuovi artigiani che costruiscono il futuro come accadeva nel Rinascimento, ma oggi in veste digitale. Chi sono questi Makers? Quanti sono? Cosa fanno? E dove è possibile incontrarli? Raccontiamo come individuarne alcuni: quei nativi digitali che stampano in 3 D. Ecco gli strumenti e i luoghi dove imparare a farlo: factory, coworking, condivisione di idee e start up dove crescono idee e loro operano.

Abruzzese di nascita, Tommaso Spagnuoli è romano d’adozione. Studia Scienze e Tecnologie della Comunicazione all’Università La Sapienza di Roma, poi un Master in Progettazione e gestione di Eventi presso l’istituto Europeo del Design prima di immergersi nel mondo del lavoro. Nel 2007 si avvicina al mondo del coworking, e trasforma il suo appartamento a Roma in un vero e proprio workspace. Nel 2008 fonda la TGX S.r.l. con la quale intraprende la prima vera e propria esperienza di coworking, e poi nel 2010 in via di Portonaccio nasce l’headquarter del suo progetto. Dopo soli due anniSPQwoRkdiventa l’esperienza di Coworking per eccellenza nella capitale.


Ore 10.00 –13.00  Cae (Esterno 2)
ESPRIMERE LE EMOZIONI COL TEATRO 
Piccoli assaggi teatrali (lab. teatrale) – Adulti
Giada Prandi - Attrice

Formula  Up to you

L’espressione delle emozioni attraverso la mimica del corpo, lo sguardo, la voce e lo scambio che man mano si crea quasi per magia sul palcoscenico, oppure in quello spazio condiviso dagli attori/allievi che prendono parte ad una vera e propria lezione tecnica di teatro. Mettere in scena, nella vita come in teatro, la propria emotività può essere un percorso terapeutico per riappropriarsi anche del proprio corpo e dei movimenti più semplici e naturali, ma che riescono a trasmettere tutta l’intensità del proprio essere.

 

26 VENERDI

 

Ore 10.00 –13.00 / 16:00 – 19.00  Cae (esterno)
MASTERCLASS IN ARTI CIRCENSI - Ze Turtleson e Rastaxel  maestri francesi

Formula  CHEAP for me –
85.00 euro per 3 incontri in 2 giornate intensive:
venerdì mattina e pomeriggio; sabato pomeriggio
+ partecipazione al Busker event a Monti

Laboratorio professionale dedicato alle arti circensi con alcuni dei più significativi maestri d’oltralpe ospiti delle lezioni organizzate da Lucignolo, noto flow artist and fire performer della scena italiana. Il mondo dell’arte di strada, della giocoleria e del fire performing viene aperto ad esperti e semplici amatori per imparare tutte le nuove tecniche e le declinazioni sul movimento, il contatto, la manipolazione degli strumenti utilizzati a livello internazionale. Incontri sulla performance di tecnica e movimento che crea emozioni e empatia con il pubblico. 
Simon e Axel daranno lezioni di: Poi Flowers - Pendulums - Stalls - Throws - Graphic Spinning - Spinning the fish.

Alex Belhanche, in arte Rastaxel viene dal nord della Francia, la Piccardia, e fa parte della nuova generazione di ballerini di fuoco. Anche lui ha iniziato da autodidatta come appassionato di  POI, e ben presto ha sviluppato un talento naturale, creando un proprio stile unico. E' stato ospite al Bornfire festival di Singapore nel 2010. Considerato un grande artista solista all'interno delle comunità del fuoco, sia francese sia internazionale, oggi fa parte della rinomata troupe francese "Manda Lights". Affascina attraverso i suoi video sulla filatura http://youtu.be/fUmidbeumy0

Simon Jason, conosciuto nel mondo della giocolerai e delle arti circensi come Ze Turtleson. Dopo aver acceso le sue prime fiamme per le strade di Parigi nel 2005, Simon ha trascorso i successivi 5 anni con la Burn Crew Concep. Le sue performance hanno già fatto il giro dell'Europa, come il Kiev Fire Festival (2013), di cui ha prodotto diverso video, ha organizzato numerosi eventi coinvolgendo altri artisti dell'universo del jubbling ed ha sviluppato le proprie abilità nella pratica della manipolazione unita alla passione per i giochi con il fuoco. Negli ultimi 4 anni, ha viaggiato in tutto il mondo, condiviso e insegnato la sua passione, e perfezionato le sue tecniche.

Insieme al nostro artista italiano Lucignolo aka Paolo Meleper la Biennale MArteLive proporranno un masterclass sulle arti circensi, le manipolazioni e le tecniche di giocolerai per uno scambio interculturale italo-francese e diffondere le tecniche europee anche sul territorio italiano.


Ore 10.00 –13.00  CAE (sala 1)
BRAND IDENTITY - Nello Barile
Sociologo - docente universitario 

Formula Free

La comunicazione del brand Renzi dalla logica dello “spin” al design delle esperienze. Sempre più spesso nei dibattiti televisivi e sulla stampa si parla del politico come brand, ma tali discorsi presuppongono una definizione più metaforica che operativa. Nel corso della lecture saranno discussi i margini di applicabilità della categoria di “brand” alla leadership politica, attraverso modelli teorici mutuati dalla semiotica della marca e dalla sociologia dei consumi. Dopo aver individuato alcuni punti di contatto tra il branding politico e la comunicazione delle marche globali, saranno esaminate le caratteristiche specifiche dell’identità, dei contenuti e dei linguaggi/mezzi attraverso cui comunica il brand Matteo Renzi.

Nello Barile è un sociologo e docente universitario. Laureato in Sociologia all’Università “La Sapienza” di Roma, oggi insegna introduzione ai media e sociologia dei processi culturali presso l’Università IULM di Milano. È autore di numerosi articoli sui consumi, sulla filosofia dei media e sulle implicazioni sociali delle nuove tecnologie. Tra le sue pubblicazioni: Fenomenologia del consumo globale (2004), La mentalità neototalitaria(2008), Brand New World (2009), Sistema moda. Oggetti, strategie e simboli: dall’iperlusso alla società low cost (2011).


Ore 15.00 – 17.00  CAE (sala 1)
MARKETING NON CONVENZIONALE - Francesco Mancuso**
Pubblicitario

Formula Free

Il workshop ha l’obiettivo di dare un’ampia panoramica verso le innovative leve del marketing non convenzionale. Dopo una breve digressione storica sull’origine dell’unconventional si passerà alla strategia applicata alle aziende per finire a tanti case study italiani ed esteri per comprendere come vengono applicate le varie branche del marketing non convenzionale. Chiude la lezione una descrizione approfondita del corso che si terrà in inverno per la durata di 50 ore.

Pubblicitario, laureato in Scienze della Comunicazione Francesco Mancuso ha lavorato come account in McCann Erickson e JWT su vari clienti internazionali come Unilever, General Motors, Johnson&Johnson, Honda Motorcycle. Attualmente è communication specialist in Eni e si occupa di advertising per l’Italia e coordinamento della comunicazione retail all’estero. Insegna Marketing e Media Planning allo IED, all’Accademia di Moda ed è collaboratore di cattedra al corso di Pubblicità e strategie di comunicazione integrata. Coordina il corso di unconventional marketing presso MarteLive per la seconda volta.


Ore 14.00 – 17.00  Cae (esterno 2)
SUONARE L’HANG - Luca Bertelli**
Musicista

Formula Cheap for me
30 euro PER I PRIMI DIECI ISCRITTI E  POSSESSORI MARTECARD CARD//45 euro costo base

Un’affascinante lezione per avvicinarsi al mondo delle percussioni e dell’HANG: il giovane strumento a forma di ufo nato nel 1999, a Berna, dalle mani di Felix Rohner e Sabina Schärer. Dalla fine del secolo scorso ad oggi sono migliaia i viaggiatori a desiderarne uno e a sognare di poter acquistare un giorno uno di questi incredibili strumenti dalle capacità armoniche particolari. L’esibizione laboratorio permette di entrare in contatto con uno degli strumenti meno diffusi al mondo ed imparare a creare nuove sonorità.

Luca Bertelli suona l’Hang da quel lontano 2007 quando raggiunse l'Hangbauhaus di Berna per scegliere uno tra le decine di Hang disponibili. Da allora non si è mai fermato da Piazza Navona o dal Pantheon di Roma, fino al Dam di Amsterdam o Portobello Road a Londra ha portato il suo Hang e le proprie esibizioni in viaggio. Poi decide di creare Progetto Hang e da solista, o accompagnato da una chitarra acustica, si esibisce  a Roma e in tutta Italia in ambienti molto rinomati, come nel caso del "Circolo degli Artisti", del "Brancaleone" o de "La Scighera" di Milano, il "Dingwalls" o il "Purple Turtle" di Camden Town, il "Melkweg" di Amsterdam o lo "013" di Tilburg. Tra le diverse collaborazioni ricordiamo quella con il "Collettivo Angelo Mai".

 

27 SABATO


Ore 10.00 –13.00  Cae (Esterno 2)
ESPRIMERE LE EMOZIONI COL TEATRO
Piccoli assaggi teatrali (lab. teatrale) – Bambini
Giada Prandi - Attrice

Formula cheap for me
8 euro PER I PRIMI DIECI ISCRITTI E  POSSESSORI MARTECARD CARD//12 euro costo base

L’espressione delle emozioni attraverso la mimica del corpo, lo sguardo, la voce e lo scambio che man mano si crea quasi per magia sul palcoscenico, oppure in quello spazio condiviso dagli attori/allievi che prendono parte ad una vera e propria lezione tecnica di teatro. Mettere in scena, nella vita come in teatro, la propria emotività può essere un percorso terapeutico per riappropriarsi anche del proprio corpo e dei movimenti più semplici e naturali, ma che riescono a trasmettere tutta l’intensità del proprio essere.

Giada Prandi si diploma nel 1999 all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica "Silvio D’Amico" e studia con maestri del calibro di Leo De Berardinis, Nikolaj Karpov, Augusti Humet. Per ilcinemaha lavorato con Pupi Avati nel film "Ma quando arrivano le ragazze?", "Una bellezza che non lascia scampo" di Francesca Pirani e in “Bingo” di F. Ciccone. Intelevisionela troviamo in diversi film-tv. Nel 2009 Giada Prandi si esibisce in Polonia al “Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards” e l’anno seguente è in Portogallo al Festival Teatrale “Palco Para Dois Ou Menos” di Oliveirinha. Vincitrice delPremio Martelive 2010nella sezione teatro, a novembre dello stesso anno debutta in prima nazionale con lo spettacolo “Scritto Apposta per me”. Nel 2012/13 interpreta con Cristiana Vaccaro ”Dolce attesa per chi?” di Betta Cianchini, con la regia di Marco Maltauro. Come fondatrice dell’Associazione Culturale AUT-OUTha curato dal 2007 al 2010 ladirezione artisticadi “Aut-Out Micro Festival Teatri Incondizionati” Montisi (Si).


Ore 16.30 –19.30  CAE (sala 1)
COLORI E PIGMENTI - Giulia Rollo e Dafne Cimino
Restauratrice e esperta di materiali - LinkedARTS

Formula cheap for me
10 euro PER I PRIMI DIECI ISCRITTI E  POSSESSORI MARTECARD CARD// 15 euro costo base

Il workshop permetterà di acquisire conoscenze sulle tecniche artistiche tradizionali, tra cui la pittura su tavola e su tela, con particolare riferimento ai materiali (supporti, pigmenti, leganti) e agli strumenti impiegati dagli artisti nelle botteghe e poi negli atelier. Una carrellata di esempi attraverso la storia dell’arte condurrà il discorso ai principali materiali utilizzati dagli artisti nel Novecento e alla rivoluzione attuata dall’introduzione delle materie plastiche. Il tutto sarà condito da aneddoti, racconti, rimandi figurativi e video che renderanno dinamica e interattiva la lezione.

Giulia Rollo è Presidente della LinkedARTS organizzazione culturale non-profit finalizzato alla conservazione e alla promozione del patrimonio culturale. Restauratrice, si è formata all’Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro di Roma, ha al suo attivo diversi anni di esperienza professionale nel campo della conservazione e del restauro del patrimonio culturale. Ha ideato e curato il progetto di crowdfundingSave art with street art.

Dafne Cimino Laureata in Scienza e Tecnologia per i Beni Culturali nel 2011 ha vinto una borsa di studio che le ha permesso di lavorare nel laboratorio di arte moderna e contemporanea presso il Getty Conservation Institute di Los Angeles. Al suo rientro in Italia è stata tra i soci fondatori dell'Associazione culturale no profit "Contemploranea", della quale è presidente. L'associazione è dedicata alla divulgazione dell'arte contemporanea, allo studio dei materiali moderni e del loro degrado e all'etica della loro tutela. Attualmente è dottoranda in Scienze Chimiche e dei Materiali presso l'Università degli studi di Torino dove segue un progetto legato ai polimeri per la conservazione.

Ore 15.00 –18.00  CAE (esterno 1)
MASTERCLASS IN ARTI CIRCENSI - Ze Turtleson e Rastaxel maestri francesi
in tecniche di: Poi Flowers - Pendulums - Stalls - Throws - Graphic Spinning - Spinning the fish

Formula  Cheap for me
85.00 euro per 3 incontri in 2 giornate intensive: venerdì mattina e pomeriggio; sabato pomeriggio
+ partecipazione free al Busker event a Monti

BUSKERS EVENT
A partire dalle 20.30 Gran Galà di fuoco – Rione Monti
Ze Turtleson e Rastaxel con Paolo Mele aka Lucignolo
Lucignolo, assieme ai suoi ospiti francesi e agli allievi della due giorni di Masterclass, si esibiranno in uno spettacolo itinerante di giocoleria, fuoco e performance coinvolgendo il pubblico in un’emozionante danza emozionale collettiva.


Ore 19.00 –21.00  CAE (esterno e sala 1)
TALK LAB su PERFORMING MEDIA PER L'INNOVAZIONE TERRITORIALE - Carlo Infante
Fondatore di Urban Experience

Formula cheap for me 
10 euro PER I PRIMI DIECI ISCRITTI E  POSSESSORI MARTECARD CARD// 15 euro costo base

Il Talk Lab si sviluppa in un percorso di orientamento sulle dinamiche interattive del web 2.0, centrate sulla capacità di ascolto e coinvolgimento degli utenti, per attivare processi d'innovazione territoriale. Coniugare Innovazione e Territorio è una delle chiavi possibili per interpretare in termini sostenibili il nostro tempo accelerato nella globalizzazione dei sistemi della comunicazione. Ciò che si rende globale nel web può e deve trovare una misura di relazione locale, soggettiva e condivisa, nell'esperienza attiva che si fa nel mondo reale che attraversiamo con i suoi paesaggi, le sue biodiversità e la bellezza di ogni risorsa culturale.

Dalle 20.00 in poi il format su cui si articolerà la seconda parte del talk lab sarà quello del radio - walkshow, una conversazione nomade con esplorazione del territorio di alcuni eventi della BIENNALE Marte Live.

Carlo Infante, giornalista ed esperto di teatro e nuovi media e di tecnologie per l’apprendimento, è ideatore di Urban Experience, l’associazione di promozione sociale nata a Roma nel 2009 per realizzare progettazione culturale attraverso le pratiche creative sociali del performing media e delle reti per reinventare spazio pubblico tra web e territorio. Con il progetto “Teatri della Memoria” è tra i finalisti dell’European Youth Award 2014, un concorso pan-europeo per motivare giovani changemakers e premiare progetti digitali di impatto sociale che affrontino gli obiettivi definiti dal Consiglio Europeo e da Europa 2020, dimostrando la loro capacità di creare soluzioni innovative con Internet e le tecnologie mobile. Il suo sguardo professionale volge verso gli scenari della trasformazione culturale, scanditi dall’evoluzione tecnologica. Ha curato nei primi anni Ottanta il festival “Scenari dell’Immateriale”, promuovendo un’area di ricerca tra performance ed elettronica. Il fronte su cui è stato maggiormente impegnato è stato quello delle nuove tecnologie per l’apprendimento, un ambito che lo ha visto intensamente coinvolto negli anni Novanta, attraverso una molteplicità di attività formative, tra cui quella rivolta ai Dirigenti Scolastici, per Mafrau e MPI.

www.urbanexperience.it
www.performingmedia.org

ISFCI Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata di Roma
Via degli Ausoni, 1

25 GIOVEDI’ 

Ore 17.00 – 20.00  Pastificio Cerere

LA SOTTILE LINEA TRA FOTOGRAFIA DI MODA E FINE ART – Angelo Cricchi e Ludovica Palmieri
Fotografo di moda e curatrice e critica d'arte

Formula Free

L’universo delle immagini si apre su un set e in uno spazio da professionisti per conoscere i trucchi dei più bei scatti di moda e della pubblicità che fanno gola ai maggiori brand di lifestyle, fashion e cosmesi. Cosa si nasconde dietro la semplicità di uno scatto che riesce a essere il prodotto di un processo certosino, strutturato nei minimi dettagli dopo esser stato pensato e immaginato? Qual è il segreto di chi guarda al di qua dell’obbiettivo? Una giornata tra le pareti del Pastificio Cerere, per scoprire le diverse fasi di questo processo attraverso le tecniche, gli strumenti e i consigli di un maestro della fotografia.

Fotografo di moda, ritrattista e regista di video e documentari,creative Director del Magazine Mia Le Journal Angelo Cricchi è anche direttore del dipartimento di Moda all’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata di Romadal 1994.Dopo una lunga carriera come atleta professionista, la sua passione si indirizza verso la fotografia. Come fotografo di moda ha collaborato con prestigiosi magazine internazionali, realizzando editoriali e ritratti di celebritiesper i-D, Spoon, Elle, D/La Repubblica, Style e Family tune. Nel 1997 Angelo Cricchi fonda la sua casa di produzione, Lostandfound per la quale realizza campagne pubblicitarie per clienti internazionali come Kenzo, Miss Sixty e Gucci. Dal 2001 si cimenta nella direzione di cortometraggi, video d’arte e fashionfilms.

Palazzo Incontro – Spazio Fandango
Via dei Prefetti, 22

23 MARTEDI

Ore 15.00 –17.00 Palazzo Incontro

MODA E RICICLO - Agata di Giannantonio
Direttrice dell'Ististuto italiano della Moda a Roma 

Formula Free (sottoscrizione martecard)

Realizzazione di un abito da sera estivo,dalla trasposizione dell’idea dell’abito in un modello su carta alla successiva realizzazione in stoffa. I materiali da portare con sé sono: stoffa obbligatoriamente morbida e leggera (maglina di viscosa o seta, chiffon, georgette) per dare l'effetto morbido e cadente (colore a propria scelta), forbici, spilli, filo stesso colore della stoffa, aghi, centimetro e fogli e penna per prendere appunti.

Agata di Giannantonio,responsabile e direttrice dell'istituto Italiano della Moda a Roma, che da 25 anni prepara e introduce  nel mondo del lavoro tutti quei giovani che vogliono esercitare una professione nell'ambito del sistema moda. Il programma di studio prevede molteplici corsi: stilismo – illustrazione - taglio e cucito –marketing - storia della moda – grafica – accessori (scarpe ,borse,gioielli) - ricamo e decorazione - tessuto e inglese. Tutte materie che consentono una preparazione a 360 gradi per un rapido inserimento nel mondo del lavoro.

 

25 GIOVEDI

Ore 10.00 –13.00  Palazzo Incontro
Stampa tradizionale delle foto in b/n – Enrico Mallone

Formula Free (sottoscrizione martecard)

Un workshop-laboratorio che permette di avvicinarsi ai segreti della camera oscura e riassaporare il fascino della stampa manuale. Un incontro dedicato alle tecniche di stampa per ritrovare quel gusto e un “saper fare” che non vuole lasciare il passo alle più sofisticate tecnologie digitali. Non si tratta semplicemente di un ritorno “vintage” alla vecchia e cara “macchina” o un tuffo nel passato e nel mondo nella “settima arte”, è un incontro per trasmettere una sapienza manuale che non può esser sostituita, ma solo affiancata dalla contemporaneità.

Enrico Mallone. Dopo molti anni di esperienza come responsabile comunicazione marketing per diverse aziende come AXA Assistance, ora è fondatore dellaCommunicationsche si occupa di ricerche di marketing e grandi eventi come manifestazioni, concerti, fiere, convegni, mostre e viaggi incentive. In collaborazione con importanti partner internazionali produce film per il cinema, pubblicità per la TV e siti per web television. Socio fondatore della server houseFarpointe accreditato come esperto in comunicazione cinematografica presso laMoldova film commission.

27 SABATO

Ore 9.00 –11.00  Palazzo Incontro
IN REDAZIONE: EDITING E ORGANIZZAZIONE - a cura dello staff*

Formula Free (sottoscrizione martecard)

Il giornalista dell'era digitale si inserisce a pieno titolo tra i produttori di contenuti che abitano il mondo Web 2.0 anche se la veste e gli accessori da poter utilizzare per renderlo appetibile seguono le stesse regole giornalistiche di sempre. In questo contesto socio-culturale, profondamente cambiato in pochi anni, le competenze di cui deve disporre vanno ben oltre la stesura di un articolo o la mera raccolta delle notizie. Una lezione che ti porta all’interno di una redazione giornalistica virtuale.

Ore 11.00 –13.00  Palazzo Incontro
PRODUZIONE EVENTO MUSICALE – a cura dello staff*

Formula  Free (sottoscrizione martecard)

Se vuoi diventare un professionista ed entrare a lavorare nel mondo della musica devi essere in grado di interagire con il mercato musicale e discografico in continua evoluzione. Si parla di una discografica 3.0 profondamente intrecciata con il management e l’organizzazione di eventi musicali che sfrutta appieno tutti i nuovi strumenti di promozione e le nuove logiche distributive. Per questo si approfondisce lo sviluppo di quelle strategie necessarie per poter operare all’interno dei nuovi scenari dell’industria musicale. L’incontro svilupperà alcuni degli aspetti di quest’universo attraverso la storia di successo dell’etichetta discograficaMArteLabel.

28 DOMENICA

Ore 9.00 –11.00  Palazzo Incontro
UFFICIO STAMPA - a cura dello staff *

Formula  Free (sottoscrizione martecard)

Il motore del mondo in cui siamo immersi è la comunicazione. Onnipresente e spesso invasiva ha bisogno di essere direzionata nel modo più adatto e professionale per permettere di avere una buona capillarità, efficace e reale. Il comunicato stampa rappresenta un tramite, un mezzo, per mettersi in contatto e comunicare con il mondo dei media. Uomini di strada, aziende e project manager dialogano e offrono informazioni utili ai giornalisti attraverso questo strumento. Ma saper impostare al meglio le informazioni da inviare, condividere e far circolare sui media non è un gioco da ragazzi.

Ore 11.00 –13.00  Palazzo Incontro
FUNDRAISING E PROGETTAZIONE CULTURALE - a cura dello staff*

 

Formula  Free (sottoscrizione martecard)

Cos’è un evento culturale? Dall’idea alla progettazione, quali sono i diversi step che bisogna passare per creare un progetto culturale fattibile e soprattutto invitante per attrarre fondi e finanziamenti pubblici, ma soprattutto privati attraverso attività di Fundraising? Una pratica, che si sta diffondendo sempre di più anche nel nostro Paese, volta ad aumentare la capacità di sostegno economico degli eventi e il loro sviluppo nel tempo e necessita di figure professionali preparate: il fundraiser. Chi è, cosa fa e come si diventa fundraiser? Se credi di avere la stoffa per diventare un fundraiser e trovare lavoro in questa nuova nicchia di mercato… Vieni a scoprirlo.

 

* A fine incontro c’è la possibilità di partecipare al test per ottenere una borsa di studio da utilizzare per uno dei nostri corsi di formazione che inizieranno a NOVEMBRE.

** L’incontro è una panoramica su un ambito ben definito.  Per chi volesse approfondire ulteriormente la materia, FormazioneLive organizza dei corsi specifici che partiranno da Gennaio 2015. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 




* A fine incontro c’è la possibilità di partecipare al test per ottenere una borsa di studio da utilizzare per uno dei nostri corsi di formazione che inizieranno a NOVEMBRE.

  • Visite: 6470

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare l’esperienza di navigazione e per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie Leggi l'informativa.